Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Diete e alimentazione » La fame fuori orario si combatte con gli integratori

La fame fuori orario si combatte con gli integratori

Voglia di abbuffarsi a dismisura? Invece di soffrire, basterebbe capire il tipo di fame e ricorrere a un integratore per risolvere il problema e soprattutto non ingrassare.

donna affamata

-----


E’ un classico, Per noia, per il nervoso, per la tristezza o causa tempo atmosferico, perché la pancia brontola o nonostante si sia mangiato, la fame è sempre in agguato. Prima di accendere il pc, ricercare su Google possibili cause e scoprire che il sintomo è comune a un’infinità di patologie curabili e no, bisogna fare un bel respiro e riflettere. Nonostante ci si faccia la promessa di non abbuffarsi, il più delle volte si ricade nelle vecchie abitudini, senza capirne il motivo.

Se ci si ferma un secondo prima di aprire frigo e dispensa, si noterà che ogni fame è diversa e per contrastarla basta assumere solamente degli integratori. Ovviamente, non abusarne: verificare sempre di non essere allergiche a qualche elemento e soprattutto non assumerli per più di 4 settimane. Insomma, la fame fuori orario si combatte con gli integratori.

Gli esperti hanno stilato una classifica dei tipi di fame e come contrastarla, eccola di seguito.

Fame meccanica. Lo stomaco brontola perché vuoto. La causa può essere una dieta tropo rigida e la fame è legittima perché il corpo non riceve il cibo. Si consiglia quindi un integratore a base di fibre contenente sostanze tipo gomma di guar, cellulosa, pectina, inulina, crusca, psillio, agar-agar e carragenina, sostanze vegetali che non vengono digerite dall’intestino. Si deve prendere almeno mezz’ora prima dei pasti, accompagnato da abbondante acqua. Questo per fare in modo che le fibre si gonfino e formino una gelatina che conferisce senso di sazietà, riducendo la fame e l’assorbimento di grassi e carboidrati.


Fame nervosa. Decisamente il più comune. Quando si è nervose, arrabbiate, tristi, ecc. si prende o il barattolo di Nutella o si svuota la dispensa…o il frigorifero. In questo caso bisogna calmare il malumore e l’ansia, o la tristezza. Per l’ansia, l’integratore più indicato è l’estratto secco di arancio amaro, detto citrus aurantium, che ha effetto sedativo e in più aiuta a bruciare le riserve di grasso.

Per il malumore e la tristezza, integratore a base di triptofano, che stimola la presenza di serotonina nel sangue visto che è uno dei componenti di questa sostanza.

Fame metabolica. E’ causata dall’abuso di carboidrati. Prima ci si sente sazie, poi dopo due ore arriva la fame e si ricomincia. Bisogna controllare i livelli di glicemia e quello più indicato è uno che abbia sostanze noradrenergiche, ossia un effetto stimolante sul sistema nervoso. Indicatissimi mate, cola, guaranà e caffè verde. Essi hanno anche il pregio di stimolare la produzione di adrenalina, che fa sentire meno la fame.

Fonte: http://www.tgcom24.mediaset.it/donne/benessere/2014/notizia/dimmi-che-fame-hai-ti-diro-che-integratore-prendere_2059213.shtml

GD Star Rating
loading...
La fame fuori orario si combatte con gli integratori, 4.8 out of 10 based on 4 ratings
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Celadrin per alleviare il dolore articolare da artrosi

Celadrin o capsaicina? Scopri qual'è quello più efficace per combattere il dolore articolare L'artrosi è molto comune nelle donne o...

Chiudi