Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Salute donna e benessere » Piante benefiche che si incontrano durante una passeggiata in montagna

Piante benefiche che si incontrano durante una passeggiata in montagna

Trekking ed escursioni in montagna, ecco le piante che si incontrano durante il cammino che possono rivelarsi utili, se non addirittura vitali? Ecco una guida utile per le amanti delle escursioni.

piante escursione in montagna

-----


Chi ama fare escursioni in sentieri già tracciati, oppure seguire degli itinerari turistici che prevedono esplorazioni sul territorio e, perché no, avventure naturalistiche, sa bene che la sicurezza è un requisito basilare.

Capita però che nel bel mezzo della camminata, qualche insetto malandrino può pungere in momenti meno opportuni, oppure sentirsi poco bene proprio quando si è in mezzo al nulla e il cellulare non prende.

Nella zona europea, in ogni percorso ci saranno piante e arbusti che faranno parte del bacino mediterraneo, ossia l’alloro, asparagi, borragine e luppolo, così come la melissa e il papavero. Non bisogna certo improvvisarsi esperti botanici, bisogna essere in grado di riconoscere queste erbe e piante specifiche, altrimenti si rischia di confonderle con piante velenose.

Ecco le piante che gli amanti della bicicletta e delle camminate sono obbligati a conoscere.

La prima è il rosmarino selvatico. L’aroma è uguale al rosmarino usato nelle nostre pietanze, ma la differenza è che quello selvatico cresce spontaneamente e sviluppa meglio le sue proprietà benefiche. Come il suo parente “addomesticato”, ha il pregio di abbassare i livelli di glucosio del sangue e un valido aiuto per la memoria. E’ utile se, durante il cammino, ci si sente affaticati, perché basta annusarne anche solo un rametto per riprendersi. Se si decide di usarlo come tisana, contribuirà a liberare le vie respiratorie, oltre ad eliminare le tossine.


Seconda pianta: la menta selvatica. Germicida e calmante in caso di punture di insetti e ustioni, nonché antinfiammatoria, la si può trovare molto facilmente e gli escursionisti possono benissimo lavarsi i denti con le foglie e pestarle per curare punture e ferite.

Altra pianta officinale utile è la salvia. Ottima per depurare il fegato e amica delle donne che soffrono di amenorrea, aiuta a digerire ma grazie alle sue proprietà balsamiche e antinfiammatorie potrà essere usata per pulirsi i denti e dare sollievo a ferite infette. Nel club degli antisettici e degli antibatterici non bisogna escludere la malva e il timo, dal forte potere disinfettante del cavo orale. Ottimi se qualcuno ha mal di denti in gita.

Un albero sempreverde può donare una potente fonte di zuccheri. Si tratta della carruba: masticarla lentamente mentre si cammina o si pedala ridarà vigore. Altro frutto amico degli escursionisti è il corbezzolo, ricco di vitamina C. Non tutti sanno che anche i frutti dell’olmo possono essere mangiati, ma anche le sue foglie sono utili per farne tisane e decotti, da bere se si ha febbre o laringite. Ultimo, ma non meno importante, il tarassaco. Si usa mangiarne le foglie e la radice come insalata cruda, visto che potassio, calcio e vitamine abbondano.

La margherita selvatica è un fiore bellissimo e utile. I fiori e le foglie pestate possono essere applicate sulla pelle in caso di eruzioni, foruncoli e arrossamenti.

Ultima pianta utile per detergersi in modo naturale, la saponaria. Essa cresce vicino ai torrenti, pronta per essere strofinata tra le mani per pulirle.

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Dieta “Weight Watchers Point”: ecco come si fa!

Che cosa è la weight watchers point? A chi è consigliata? Funziona? Scopri questo ed altro leggendo qui! La dieta...

Chiudi