Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Amore e matrimonio » Annullamento matrimonio religioso e civile: le differenze

Annullamento matrimonio religioso e civile: le differenze

Quali sono i motivi validi per chiedere l’annullamento del matrimonio? Da un punto di vista matrimoniale che succede?

Il recentissimo caso di Valeria Marini, la quale vuole rivolgersi alla Sacra Rota per annullare il suo matrimonio, ha riportato alla ribalta le casistiche per cui un matrimonio in Chiesa possa essere annullato. Ma attenzione, in casi particolari anche il matrimonio civile può essere annullato. Vediamo quali sono.

divorzio separazione

-----


La fine di un matrimonio è difficile e dolorosa, specialmente se si deve passare per avvocati e tribunale in vista di un divorzio. Dividere una vita a due non è facile, specie se di mezzo ci sono interessi patrimoniali. Esiste però una alternativa al divorzio, ossia l’annullamento. Molti pensano che solo se si contratto matrimonio in Chiesa si possa annullare, per una serie di ragioni, che verranno valutate davanti a un apposito tribunale ecclesiastico, ma anche il matrimonio civile può essere annullato, previa ovviamente la revisione delle ragioni portate dai due coniugi.

Ma perché scegliere la strada dell’annullamento? Semplicemente per ragioni economiche: se col divorzio si rischia di dividere il patrimonio e di versare l’assegno di mantenimento, con l’annullamento non ci sarebbero vincoli. In pratica, si fa tabula rasa e ognuno resta con le sue proprietà, libero inoltre di rifarsi una vita.


Nel caso di Valeria Marini, sposata in chiesa appena l’anno scorso, il pretesto per richiedere l’annullamento sarebbe valido, in quanto il matrimonio non sarebbe mai stato consumato (anche se l’ex marito sostiene il contrario): infatti alla Sacra Rota riconosce ragioni valide anche l’impotenza, mentre la sterilità è valida solo se il coniuge affetto lo abbia nascosto volutamente.

Altre ragioni valide sono l’incapacità di uno dei due coniugi di intendere e di volere, derivanti anche da cause di natura psichica. Qui si apre veramente un mondo, in quanto si annoverano, oltre alle principali malattie psichiche il transessualismo, il lesbismo, l’omosessualità, la ninfomania, il menefreghismo, la tossicodipendenza, il narcisismo, il sadismo, e altri. Ultima il dolo, cioè l’inganno perpetuato per estorcere il consenso al matrimonio, anche e a organizzarlo sono terze persone (es. i parenti).

Per quanto riguarda il matrimonio civile, sostanzialmente valgono gli stessi principi, inoltre si aggiungono quello dell’età, cioè se uno dei due coniugi è minorenne e non ha l’autorizzazione del tribunale minorile per sposarsi, la falsa identità o il falso in generale (un misto tra dolo e il mentire riguardo a una malattia, per esempio), se uno dei due è legalmente sposato, se si hanno vincoli di parentela, e la simulazione, ossia che i due coniugi non vivono come coppia sposata, tradendo uno dei requisiti fondamentali per un matrimonio. Oltre a questo, anche la violenza fisica e psicologica rientra nelle cause in cui si procede all’annullamento.

-----
-----

Cambia anche a chi rivolgersi: per annullare il matrimonio religioso, al tribunale ecclesiastico, mentre per il civile, il tribunale civile.

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Valeria Marini parla dell’ex marito: “Trattava male mia madre”

Valeria Marini parla della fine del matrimonio con Giovanni Cottone: toni inaccettabili con la sua famiglia. Il matrimonio, inoltre, non...

Chiudi