Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Vita da mamme » Mio figlio ha il soffio al cuore, mi devo preoccupare?

Mio figlio ha il soffio al cuore, mi devo preoccupare?

 Soffio al cuore nel neonato: ecco tutto quello che c’è da sapere su questo disturbo cardiaco per poterlo affrontare serenamente

neonato visita al cuore

-----


Come si può ben intuire dal titolo di questo articolo, quest’ultimo tratterà del soffio al cuore, più propriamente detto soffio cardiaco, prima, però, di affrontare nei dettagli tale condizione è necessario chiarire che lo stesso nasce con lo scopo divulgativo e non elusivo del parere medico.

Nonostante abbia un nome che potrebbe far temere il peggio, il soffio al cuore è una condizione molto comune tra i neonati e che può insorgere anche col tempo in età adulta. Il nome “soffio al cuore” deriva dal suono, molto vicino a quello di un soffio, che il sangue emette mentre circola nel cuore. Questo suono viene captato dal pediatra mediante un particolare esame fisico che prende il nome di auscultazione e che si svolge con uno strumento chiamato stetofonendoscopio. Questo “soffio” nella maggior parte dei casi è normale, come il rumore di aria che di tanto in tanto si può udire nei condotti di acqua, e prende il nome di funzionale, ma in rarissimi casi può essere anormale ed indicare qualche problema cardiaco, che può tradursi in una malformazione cardiaca oppure in una malattia congenita del cuore.  In quest’ultimo caso per scoprire l’eziologia del soffio, il pediatra consiglia ai genitori di portare il neonato da un cardiologo pediatrico ,che prima di avallare una diagnosi sottoporrà il bambino ai seguenti esami diagnostici:


  • radiografia al torace
  • elettrocardiogramma
  • eco-cardiogramma

Quest’ultimo esame diagnostico è una specie di ecografia che non solo  permette di fotografare l’intera struttura cardiaca ma allo stesso tempo di monitorare il percorso che il sangue segue al suo interno in funzione della direzione e della velocità.

-----
-----

Statisticamente sono pochi i bambini che nascono con un problema cardiaco congenito, giacchè, le cause dello stesso sono riconducibili a patologie comuni e curabili, ma pericolose se contratte o non curate durante il periodo gestazionale, quali la rosolia e il diabete non controllato. Ancora più raramente, il difetto cardiaco congenito è causato da donne gravide che soffrono di una rara malattia genetica che prende il nome di fenilchetonuria e che si traduce in un errore genetico che porta all’elevata produzione ematica di fenilalanina.

GD Star Rating
loading...
Mio figlio ha il soffio al cuore, mi devo preoccupare?, 6.0 out of 10 based on 1 rating
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
uomo che cucina
Imparare a cucinare da zero. Ecco dei trucchi in cucina per cuoche imbranate

Non tutte possono essere delle cuoche degne di Masterchef. Se non si sa manco scaldare un pasto pronto al microonde,...

Chiudi