Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Vita da mamme » Le malattie infettive in gravidanza che fanno male al bambino

Le malattie infettive in gravidanza che fanno male al bambino

Malattie infettive pericolose per le donne in gravidanza

malattie infettive in gravidanza

-----



Durante il periodo della gravidanza la donna potrebbe contrarre qualsiasi tipo di malattia infettiva, e sono ancora molte le donne che non sanno riconoscere quelle potenzialmente pericolose per l’incolumità del nascituro. Alla base di questa parziale ignoranza, c’è la disinformazione ed è proprio per abbattere quest’ultima che nasce questo articolo, che si prefigge il compito di descrivere le più pericolose malattie infettive.

Le iniziali di queste ultime vanno a creare la sigla TORCH, che per intero sarebbero toxoplasmosi, rosolia, citomegalovirus, herpes simplex virus. Ora vediamo nei dettagli, quali sono i danni che ogni singola malattia infettiva, potrebbe procurare all’embrione o al feto, a seconda della fase gravidica in cui la si contrae.

La toxoplasmosi è causata da un protozoo che prende il nome di Toxoplasma gondìì e potrebbe comportare:

  • aborto
  • parto prematuro
  • nascita di feto morto
  • lesioni a carico della vista
  • danni a carico del sistema nervoso centrale

La rosolia, è tra le quattro malattie, quella più pericolosa, perché non solo può favorire un aborto o la morte fetale, ma anche deficienze dell’apparato uditivo, conseguenze alla vista che portano alla cataratta congenita, problemi cardiaci, ritardo mentale, malformazioni nella formazione del tessuto osseo e anemia congenita.

Il citomegalovirus, di difficile diagnosi rispetto alle precedenti malattie, inizialmente porta complicazioni a livello epatico, con l’ingrossamento del fegato e ittero, a cui si aggiunge l’ingrossamento della milza. Questi sintomi iniziali, poi con il passare dei mesi vengono affiancati da ritardo mentale, abbassamento della vista, diminuzione della soglia uditiva, malformazioni dentali, e nei casi gravi e rari la morte del neonato.

Infine, l’herpes simplex virus, difficilmente può giungere al feto attraverso la placenta, ma è più comune che il bambino la contrae per mezzo del parto, giacchè questa infezione si manifesta a livello genitale. Se la stessa viene contratta dal neonato, questi manifesterà vescicole ripiene di liquido intorno alla bocca, occhi e in altri punti dell’epidermide. Quello che potrebbe preoccupare è l’infezione del cervello o la compromissione di organi vitali come fegato e polmoni.

-----
-----

In conclusione, si vuole ricordare che le informazioni riportate sono solo puramente indicative e non elusive del parere del proprio medico.

 

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
riso ricetta
Usi strani e sconosciuti del riso, ecco quali sono

Il riso può essere impiegato anche per pulire e per la cura della persona, oppure aiutare a trovare delle scorciatoie...

Chiudi