Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Vita da mamme » Lotus Birth, nascita con cordone ombelicale non tagliato: ecco come funziona

Lotus Birth, nascita con cordone ombelicale non tagliato: ecco come funziona

La nascita Lotus, detta anche Lotus Birth, è una procedura che fa nascere il bambino con la placenta attaccata senza la recisione del cordone ombelicale

lotus birth, neonato con cordone ombelicale attaccato

Viene chiamata Lotus Birth, o nascita Lotus, e anche in Italia sta prendendo piede nonostante il parere contrario degli esperti e dei medici nostrani. Si tratta di una procedura effettuata al momento del parto.

Di solito, sia per quanto riguarda una nascita con parto naturale, sia mediante taglio cesareo, la prima cosa che il dottore fa è recidere il cordone ombelicale per liberare il neonato.

La procedura Lotus Birth prevede di mantenere il cordone ombelicale attaccato alla placenta finché esso non si seccherà e non si staccherà da solo.

Non è stata una vera e propria invenzione: il metodo è stato scoperto per caso da una neo mamma e infermiera, Claire Lotus Day, la quale ha partorito negli Anni Settanta lasciando il cordone di suo figlio intatto.

Ecco spiegato il perché del nome Lotus Birth. Ma la pratica, in realtà, ha origini ancora più antiche: è comprensibile, visto che abbondavano i parti naturali, ma in realtà furono gli Egizi ad essere ferventi praticanti di questo metodo nonostante le numerose conoscenze in campo medico ( in realtà, lo effettuavano soprattutto con gli eredi dei Faraoni) ed è molto in voga tra gli aborigeni australiani.

Vedi anche: tagliare troppo presto il cordone ombelicale danneggia il neonato

-----


Il Lotus Birth è così apprezzata perché c’è la convinzione che il contatto prolungato del neonato con la placenta gli permette di ricevere il sangue placentare, ottimo durante la gravidanza. La placenta praticamente ha il ruolo di fegato, polmoni, apparato digerente, stomaco e altri organi vitali per nove mesi. Fino alla nascita, bambino e placenta sono una cosa sola e la Lotus Birth fornirebbe notevoli benefici.

Minor rischio di emorragie post-parto, l’utero si ridurrebbe velocemente e si dimezzano i tempi di cicatrizzazione, minor rischio di anemia e maggiore quantità di cellule staminali e sarebbe indicato anche per ridurre il rischio di autismo e schizofrenia, oltre che per avere una maggior qualità dell’allattamento. Di contro, medici e ostetriche rimarcano il fatto di non avere prove scientifiche a sostegno di queste tesi e che si possa moltiplicare il rischio di contrarre infezioni, sia per la mamma, sia per il neonato.

Inoltre, mantenere la placenta in casa può comportare rischi.

La procedura sarebbe aspettare che essa sia espulsa durante il secondamento, ovvero l’ultima fase del parto, avvolgerla in una vaschetta vicino al bambino, scolarla il giorno dopo il parto e sciacquarla con acqua tiepida, avvolgerla in un panno assorbente da cambiare ogni giorno, magari cospargendola di sale e olio essenziale per nascondere gli odori e continuare così per 8 giorni, quando ci sarà il distacco. Qualora si dovesse arrossare l’ombelico, bisogna mettere latte materno o olio di mandorle: per evitare alterazioni e complicazioni, bisognerebbe spostare il neonato il meno possibile secondo la filosofia Lotus.

link per approfondire:

http://www.adnkronos.com/salute/medicina/2017/05/24/boom-richieste-per-lotus-birth-rischio-per-mamma-bimbo_2ZmUXdgRmh3xnDBywX8Z1H.html  (lotus birth in Italia, sempre più diffuso)

https://it.wikipedia.org/wiki/Lotus_birth  (pagina wikipedia dedicata al lotus birth)

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/lavoro-e-professione/2017-05-24/lotus-birth-sin-esclude-italia-nessun-vantaggio-certo-e-rischio-infezioni-122833.php?uuid=AEZk1CSB&refresh_ce=1  (rischi del lotus birth)

-----
-----

http://www.lotusbirth.it/faq.html  (domande sul lotus birth)

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Dieta Livewell: come fare la spesa con 35 Euro a settimana

Mangiare sano spendendo poco: la dieta Livewell costa 35 Euro a persona a settimana.  Ecco come funziona la dieta del...

Chiudi