Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Diete e alimentazione » Alimentazione sbagliata, ecco come correggere gli errori

Alimentazione sbagliata, ecco come correggere gli errori

Come fare a capire se si segue una dieta sbagliata ascoltando il nostro corpo

dieta sbagliata

-----


Una banale influenza che si protrae nel tempo, pelle secca, mani fredde, problemi a denti e gengive e capelli brizzolati. Sembrano cose di poco conto, eppure, nascondono un vero e proprio campanello d’allarme per segnalare grossi errori alimentari che si commettono inconsciamente. E’ ovvio ormai che seguire una vita sana comporta il miglioramento della propria salute, ma il consiglio non viene seguito per la fretta, la sbadataggine o per buona fede e pessime abitudini.

Il corpo parla: se non si va in bagno per un lungo periodo, è segno che nella dieta mancano le fibre, importanti per il transito intestinale. E’ meglio quindi aumentare il consumo di frutta e verdure fresche, cereali integrali e acqua. Se invece il transito c’è ma è liquido, allora è bene prenotare un appuntamento dal medico o farsi un test delle intolleranze.

Anche il non riprendersi del tutto dopo un periodo di malattia è il segnale eloquente di un’alimentazione sbagliata. Nello specifico, mancano le proteine e i probiotici, trovabili rispettivamente nella carne e legumi e nello yogurt. La flora batterica intestinale aumenta le difese immunitarie, e se è integrata con la vitamina C è una vera bomba. Meglio aggiungere qualche pomodoro e agrume in più a pranzo…Stessa cosa se si notano segni di invecchiamento pure se si hanno 20 anni: qui bisogna intervenire mangiando tanta verdura ricca di vitamine E e A.


Troppi capelli bianchi in testa? Esistono varie cause, però è bene moderare la propria alimentazione aggiungendo oligoelementi e proteine. Si trovano nella carne, ma anche nelle uova, nella frutta secca e nei legumi.  Alimentazione sbagliata vuol dire pure avere delle unghie talmente fragili da spezzarsi in continuazione. E’ un palese segnale di carenza di sali minerali, specialmente del magnesio. Per rafforzare i nostri artigli, è bene mangiare banane, avocado e cereali integrali.

Mani fredde e lingua bianca possono sembrare la normalità, invece nascondono carenze alimentari. Per quanto riguarda le mani fredde, può essere che si soffra di una piccola carenza di iodio, sopperibile con alghe gamberetti, mirtilli, yogurt e patate; per la lingua bianca, la cura è mangiare più crusca, pesce e soia, perché ricche di vitamina B.

Se si ha la pelle secca e molto disidratata, manca la componente basilare: l’acqua. Meglio bere più acqua e mangiare alimenti ricchi in vitamina A. Esempi sono le carote, le verdure a foglia verde, ma anche carne rossa.

Ultimo segnale, ma forse il più importante. Se ogni volta che ci si lava i denti, le gengive sanguinano, bisogna integrare urgentemente la vitamina C. Se anche i denti sembrano fragili e malridotti, meglio fare a meno degli zuccheri e aumentare l’igiene orale, chiedendo consiglio al dentista.

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Ricette di caramelle fatte in casa contro il mal di gola

Tosse e mal di gola si possono curare con caramelle balsamiche. Ecco come prepararle in casa E’ noto che i rimedi...

Chiudi