Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Diete e alimentazione » Pastella di tempura per una frittura perfetta! Ecco la ricetta

Pastella di tempura per una frittura perfetta! Ecco la ricetta

Ecco come preparare la pastella di tempura per portare a tavola una frittura leggera e croccante!

tempura preparazione

-----


La pastella di tempura, ordinariamente, viene utilizzata per la preparazione della tempura o chiamata anche tenpura, piatto tipicamente giapponese a base di frittura di pesce e verdure, che la tradizione fa risalire al 16° secolo, quando fu creato per sfamare i missionari cristiani residenti in Giappone che durante le Quattro tempora rifiutavano la carne cibandosi principalmente di pesce e verdure; da qui il nome tempura.

In questo articolo vedremo come preparare la pastella utilizzata per la frittura, così da poterla utilizzare per friggere il pesce o quel che si voglia a casa propria, mantenendo la croccantezza e la leggerezza tipica della tradizionale tempura. E’ vero anche che esistono sul mercato dei composti  a cui vanno aggiunti solo pochi ingredienti per ottenere la tempura, ma fare la pastella in casa, sarà più genuino ed efficacie oltre che più economico. Ora bando alle ciance, vediamo quello che serve per realizzare la pastella di tempura! Gli ingredienti sono semplici e facilmente reperibili, ossia: farina, lievito in polvere, amido di mais, bicarbonato di sodio, uova, sale e acqua ghiacciata, nelle seguenti quantità


  • 250 gr di farina tipo 0
  • 2 cucchiai di lievito in polvere
  • 28 gr di amido di mais
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2 uova leggermente sbattute
  • 1 cucchiaino di sale
  • 360 gr di acqua ghiacciata

Procedimento: In una ciotola unire la farina, il lievito, l’amido di mais e il bicarbonato di sodio. Aggiungete rispettivamente le uova, il sale e l’acqua ghiacciata. Mescolare il tutto con una forchetta fino ad inumidire per bene la farina. Possono formarsi dei grumi, ma non c’è da preoccuparsi, perchè non comprometteranno il risultato.

Una volta preparata la pastella non resta che da immergervi l’alimento da friggere che sia pesce, carne oppure verdura, tirarlo su per far cadere la pastella in eccesso e calarli in una padella con abbondante olio per friggere, che per caratteristiche organolettiche e l’alto punto di fumo, il migliore risulta essere l’olio di mais.

-----
-----

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Che medicine sono permesse durante la gravidanza?

Sono incinta quali farmaci posso utilizzare senza rischiare di compromettere la salute del mio bambino? La premessa alla risposta del...

Chiudi