Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Diete e alimentazione » Cibi vietati dalla legge in determinati paesi

Cibi vietati dalla legge in determinati paesi

Niente democrazia a tavola: esistono determinati cibi che sono banditi da altrettante nazioni. La legge del posto vieta espressamente di consumare una certa carne, un formaggio o un frutto particolare. Ecco quali sono.

cibi vietati durian

-----


Chi è un viaggiatore incallito sa benissimo che ogni nazione visitata ha le sue leggi e le sue regole, sia dal punto di vista legale che da quello culturale. Molte passioni culinarie vanno quindi mese in un cassetto e momentaneamente dimenticate, e bisogna fare attenzione, perché religioni e usanze diverse determinano culture del cibo molto differenti tra loro. Si suggerisce di informarsi bene prima di intraprendere un viaggio e soprattutto di annotarsele, per fissarle bene in mente.

La carne di cavallo negli USA è proibita, non si trova nei supermercati o dal macellaio. L’ultimo mattatoio ha chiuso nel 2007. I cavalli negli USA sono belli e vivi.

Il secondo cibo proibito sarebbe, in realtà, una bevanda, e pure buona: il latte di cocco. In Nigeria è bandito a causa di una superstizione, perché si crede che se lo dovessero bere i bambini, crescono stupidi.

Guai a chiedere il ghiaccio nella vodka in Russia, perché significa offendere la cultura locale, mentre nel caso dell’insaccato di pecora scozzese negli Usa, è bandito per legge, causa norme igieniche strettissime.


Ci spostiamo in Europa, dove è vietato mangiare il pesce palla. Esso è un alimento tossico, ci vogliono anni di preparazione per poterlo maneggiare correttamente. Basta una distrazione e una piccola quantità di veleno dell’animale per diventare letale. Anche in Giappone i controlli sono serrati, e il governo giapponese non rilascia la licenza per cucinarlo a chiunque.

Un divieto singolare riguarda il durian e Singapore. Esso è un frutto dolce e dissetante, molto grande ,col difetto che puzza da morire. E’ divieto assoluto di portarlo sui mezzi pubblici e in alcuni altri luoghi, a causa del suo odore. Chi è colto in flagrante, rischia una multa da capogiro.

In California il foie gras non è un piatto di classe, anzi, in tutto il territorio americano era vietato produrlo e mangiarlo per legge.

Altri cibi che sono vietati, il maiale nei paesi dove si pratica la religione islamica. Come sostituto, si utilizza la carne di dromedario, considerata uan leccornia; e nella nostra patria, il casu marzu (o frazigu), un formaggio di capra o di pecora che viene prodotto in Sardegna. Oltre all’odore di gorgonzola, ha la particolarità che al suo interno ci sono larve di mosca casearia, che conferisce il sapore. E’ illegale la vendita, ma si continua a produrlo per consumo personale.

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Giocare a piccoli chimici: ecco come trasformare il latte in plastica

Plastica fatta in casa: mamme ecco un simpatico esperimento chimico da fare in casa con i propri bambini! Creare la...

Chiudi