Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Diete e alimentazione » Cenone di Natale all’insegna della tradizione secondo la Coldiretti

Cenone di Natale all’insegna della tradizione secondo la Coldiretti

Da un’ indagine effettuata dalla Coldiretti, 9 italiani su 10 faranno il cenone della vigilia di Natale a casa, riscoprendo i piatti tipici di queste festività

tavola cenone di natale

-----


La tradizione vince ancora e quest’ anno nove famiglie su dieci trascorreranno il Natale a casa in compagnia di parenti ed amici. Per imbandire le tavole dell’ atteso cenone della Vigilia di Natale,  in media si spenderanno circa 109 euro a famiglia, con la riscoperta di piatti tradizionali. Infatti, secondo quanto dichiarato da un’ indagine della Coldiretti, circa l’ 87% degli italiani consumerà il cenone a casa propria o di parenti ed amici, solo l’ 8% andrà a cenare al ristorante ed ancora una piccolissima parte, il 3% preferirà trascorrere il Natale in agriturismo.


Domina dunque la tradizione, dove si riscopre il gusto dei piatti del passato, attraverso la preparazione casalinga delle ricette, dove in media si trascorreranno dalle tre alle quattro ore in cucina. Andando nel dettaglio, in particolare, secondo quanto sottolinea la Coldiretti, la spesa media per le famiglie che resteranno a casa si aggira al di sotto dei 50 euro, tra i 50 ed i 100 euro per la maggior parte delle famiglie e solo per una minoranza pari al 27% si spenderà tra i 100 ed i 200 euro. Inoltre, più della metà degli italiani, porterà in tavola prodotti Made in Italy ed una piccola percentuale, anche prodotti biologici.

Oltre ai prodotti natalizi tipici come spumante, panettone, pandoro, presenti ovunque in ogni casa, numerosi sono i prodotti regionali più gettonati, che mutano da regione a regione. Tra di essi abbiamo il panone di Natale, tipico dell’ Emilia Romagna, il panpepato in Umbria, la carbonata con polenta in Valle d’ Aosta, il pangiallo nel Lazio, la pizza di Franz in Molise, il pandolce in Liguria, i buccellati in Sicilia, il brodo di cappone in Toscana ecc.

-----
-----

Ogni regione, dunque, esporrà i suoi prodotti tipici, che in vista di un Natale magro all’ insegna del risparmio, sembrano ancora mettere in primo piano la tradizione, senza spendere molto. La riscoperta dei prodotti casarecci, è anche un modo per sentire il Natale più a livello spirituale e meno a livello consumistico e materialista.

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





3 commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
sopracciglia forma
Sopracciglia e personalità: ogni forma ha il suo carattere

Dimmi che forma hanno le tue sopracciglia e ti dirò che carattere hai Le sopracciglia, come ogni tratto del viso,...

Chiudi