Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Vita da casalinghe » Migliori pentole da avere in cucina assolutamente

Migliori pentole da avere in cucina assolutamente

Guida alla scelta delle migliori pentole da cucina

pentola

-----


Qualche tempo fa erano uno dei regali di nozze più gettonati. Ora invece, non si regalano quasi più le batterie di pentole, ma al massimo pezzi separati. In altre parole, si preferisce acquistare padelle, tegami e pentole di vari materiali e modelli
per adattarle alle proprie esigenze.
E’ dunque importante conoscere le caratteristiche di ogni pentola, e i materiali di cui è composta. Obiettivo di questo articolo è proprio fornire una mini guida all’acquisto delle migliori pentole da cucina.

Cominciamo dalle pentole in acciaio. L’acciaio è un materiale molto apprezzato dalle casalinghe, perchè è garanzia di robustezza e durata nel tempo.
Lo svantaggio è che non è di certo il miglior conduttore di calore, e la cottura ne risente un po’. Per ovviare a questo ‘deficit’, molte aziende che creano pentole mettono sul fondo uno spessore costituito da materiali diversi stratificati (Esempio: acciaio – alluminio – acciaio).

Altro materiale per pentole è l’alluminio. L’alluminio non rivestito è il materiale più utilizzato nei ristoranti, cosa che fa capire l’importanza di questa sostanza nella capacità di condurre calore e quindi nel garantire una cottura perfetta. L’altra faccia della medaglia è però il problema del lavaggio: le pentole in alluminio non rivestito sono molto delicate, e non vanno mai lavate in lavastoviglie, altrimenti si forma quell’alone bruno che esteticamente è orribile.
Inoltre, l’alluminio non rivestito non è antiaderente, tutt’altro, per cui occorre stare a strofinare con parecchio olio di gomito se i cibi si attaccano.


Meglio optare, dunque, per l’alluminio rivestito. Oltre all’antiaderenza, avere pentole di allumionio rivestito permette di cuocere i cibi più velocemente e con maggior risparmio energetico. Inoltre, dato che non occorre mettere sul fondo olio o burro per evitare che i cibi si attacchino, anche la vostra linea vi ringrazierà, perchè potrete cucinare senza grassi, e dar vita dunque a ricette più sane.

Altro materiale è il rame. E’ in assoluto il miglior conduttore di calore, e le nostre nonne custodiscono gelosamente le loro pentole in rame. Ma le casalinghe di oggi, che hanno molto meno tempo rispetto ai loro genitori e nonni per badare alla casa e per cucinare, non amano molto le pentole in rame: il motivo è l’estrema difficoltà di pulizia. Il rame si ossida con una certa facilità, e dunque la manutenzione delle pentole in rame è piuttosto difficoltosa.

E delle pentole in coccio, ne vogliamo parlare? Sono ideali per quelle ricette che richiedono tantissimo tempo di cottura. Il coccio trattiene il calore e lo rilascia in modo graduale e trattiene molto bene gli aromi, per cui è l’ideale se viene voglia di preparare uno stufato o una pietanza in umido.

Conviene risparmiare quando si compra una pentola nuova?

-----
-----

Al mercato si trovano padelle e pentole con prezzi bassissimi. Spesso però sono di provenienza cinese, hanno poco spessore, hanno maniglie poco robuste e materiale antiaderente di scarsa qualità. E tenuto conto che quello che ci cuciniamo dentro lo ingeriamo, magari risparmiare troppo sulle pentole non è un buon consiglio.

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
crema mou
Preparazione crema mou

Come preparare la crema mou? E' diversa dal caramello. Ecco come farla in casa un intingolo dolce per inzuppare frutta,...

Chiudi