Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Vita da casalinghe » Come fabbricare candele con vecchi pastelli di cera

Come fabbricare candele con vecchi pastelli di cera

Per risparmiare occorre anche riciclare dei materiali normalmente considerati di scarto, come i rimasugli dei pastelli a cera usati dai bambini. Vediamo come fare

pastelli a cera

-----


Chi ha dei bambini sarà abituato alla scena delle matite, dei pastelli e dei pennarelli sparsi in giro per una determinata stanza (i più fortunati, perché si sa che i bambini sono capaci di disseminare cose in tutta casa nel più breve tempo possibile).

Peggio ancora, quando i pennarelli sono tutti mangiucchiati e sono più che scarichi, la matite sono spezzate, i pastelli a cera sono nelle dimensioni di piccoli proiettili colorati e l’unica soluzione sarebbe cestinare il tutto e comprarne dei nuovi.

Per quanto riguarda i pastelli a cera, però, ci può essere un utilizzo alternativo che non sono ridarà nuova vita a queste cose, bensì ravviverà la propria casa. Ecco come fabbricare delle candele perfette.


Per realizzarle, bisogna procurarsi dei vecchi pastelli a cera, dei bicchieri di vetro, cera a scaglie, degli stoppini, bastoncini di legno e bicchieri di carta.

Per prima cosa, se è presente, bisogna rimuovere gli eventuali residui di carta da quel che resta dei pastelli, magari con l’aiuto di un coltellino. Il secondo step è fissare gli stoppini nel portacandele, riempiendo un bicchiere di carta con della cera sciolta in precedenza. Per scioglierla, ci sono due metodi: il primo è il classico a bagnomaria, mentre il secondo è il più veloce, ossia un minuto al microonde a temperatura medio alta. Per rendersi la vita facile, versare uno strato sottile di cera sul fondo, posizionare lo stoppino e lasciare indurire, poi versare il resto del liquido.

Il terzo passaggio consiste nello sciogliere i pastelli a cera: procedendo per colore, riempire un bicchiere di carta con un pastello a pezzi e la cera a scaglie e sciogliere il tutto al microonde per 2 minuti, facendo intervalli di mezz’ora per non bruciare il tutto. Versare la cera ottenuta nel portacandele dove è stato fissato lo stoppino e aspettare mezz’ora in modo che la cera si indurisca per bene. Si continua alternando strati di cera di ogni colore o cera semplice con cera colorata fono a esaurimento, rispettando i tempi di posa.

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Come avere piedi morbidi e curati con poco

Piedi perfetti sono d’obbligo, specie in preparazione all’estate. Sia per indossare scarpe aperte, o per andare a piedi nudi sul...

Chiudi