Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Salute donna e benessere » Con che probabilità si rimane incinta, ecco il test di Billings per controllare l’ovulazione

Con che probabilità si rimane incinta, ecco il test di Billings per controllare l’ovulazione

Metodo di Billings o del controllo dell’ovulazione: ecco tutto quello che c’è da sapere per poterlo applicare

test billings ovulazione

-----


Il metodo Billings, che prende il nome dallo studioso australiano John Billings che l’ha scoperto e messo in pratica per primo, può essere considerato sia come metodo per provare ad avere una gravidanza, ma anche come uno contraccettivo, visto che comunque è in grado di identificare il periodo più fertile della donna e quindi, in base alle proprie esigenze, favorire o evitare un rapporto sessuale.  Prima di poter essere in grado di utilizzare questo metodo, che si basa fondamentalmente sull’osservazione delle secrezioni cervicali, è necessario conoscere alcune nozioni sul ciclo mestruale e sul perchè della formazione delle secrezioni cervicali.

La prima cosa da sapere è che una donna ovula una sola volta durante il ciclo mestruale, e che un ovulo non fecondato può vivere al massimo 24 ore. Durante il ciclo mestruale, viene prodotto del muco cervicale, che permette il passaggio lungo tutto il tratto vaginale, degli spermatozoi sani; quest’ultimi grazie a questo vivono fino a 3 giorni, anche se ci sono rari casi della sopravvivenza fino a 5 giorni.  Il muco viene prodotto dalla cervice, e rilasciato per la vagina quando la donna è in piedi, e da una sensazione di bagnato.

Fondamentalmente, il metodo Billings si basa sulla ricerca e la registrazione di questo muco! Ma vediamo nei dettagli, il suddetto metodo.

Prima di poter iniziare a capire cosa e come prendere nota delle secrezioni vaginali è necessario sapere che bisogno aver passato un periodo di astinenza di almeno due settimane e non aver subito un esame ginecologico tipo pap-test. Fatta questa premessa non resta altro che dire quando e cosa segnare. Di solito, le annotazioni si fanno di sera, e devono essere così segnate:

  • pallino rosso : per ogni giorno delle mestruazioni
  • pallino verde: per ogni giorno in cui si ha la sensazione di secchezza
  • pallino giallo: per ogni giorno in cui si ha la sensazione di leggera umidità
  • faccia di bimbo: per ogni giorno in cui si registra una sensazione di forte umidità
-----
-----

I giorni migliori per rimanere incinta sono quelli in cui la vulva diventa più umida e scivolosa, ossia quelli segnati con la faccia da bimbo. Nello specifico, il terzo giorno della sensazione di bagnato è il giorno migliore per rimanere incinta, perché è quando l’ovulo è maturo e tutta la zo0na intima è pronta a ricevere lo sperma.

 

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Colposcopia: che cosa è e quando si fa?

Informazioni sulla colposcopia, un esame diagnostico di carattere ginecologico che ogni donna dovrebbe conoscere La colposcopia è un esame diagnostico di...

Chiudi