Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Salute donna e benessere » Menorragia, il più comune disturbo del ciclo mestruale

Menorragia, il più comune disturbo del ciclo mestruale

Menorragia: definizione, sintomi e cause

menorragia

-----


Con il termine menorragia si intende un anormale e abbondante sanguinamento che si verifica durante il periodo mestruale. Affinché si possa parlare di menorragia la quantità di flusso sanguigno perso durante il ciclo mestruale deve essere maggiore di 80 ml, e la stessa deve essere persa in un periodo di tempo superiore ai 7 giorni, visto che normalmente un ciclo mestruale dura fino a 5 giorni e comporta una perdita di sangue compresa tra i 25 e gli 80 ml.

Ma come si può essere certi di soffrire di menorragia? La tradizione popolare consiglia di controllare la perdita del flusso sanguigno mediante l’osservazione del tampone o l’assorbente, giacchè quest’ultimi completamente bagnati, arrivano a contenere 5 ml di sangue. C’è da aggiungere che questo metodo è stato additato dai più esperti come inattendibile, giacchè una donna potrebbe mostrare un ciclo leggero dal punto di vista del volume di fluido perso, ma non dal punto di vista temporale, visto che lo stesso potrebbe durare più di sette giorni, costituendo un caso di menoraggia.

Per questo motivo al minimo sospetto di irregolarità del flusso sanguigno mestruale, la cosa più giusta da fare è contattare il proprio ginecologo, che quasi sicuramente, per scartare o confermare la diagnosi di menoraggia prescriverà uno dei seguenti esami:

  • esame pelvico
  • esame rettale
  • pap test
  • ecografia pelvica
  • biopsia dell’endometrio
  • isteroscopia

La varietà degli esami diagnostici è giustificata dal fatto che dietro la menorragia si celano diverse cause di altrettanta natura, che comprendono:

  • disturbo della coagulazione
  • sovrabbondante produzione di endometrio
  • fibroma
  • carcinoma endometriale
  • polipo all’endometrio

La lista delle possibili cause non è completa, questo perchè lo scopo di questo articolo non è quello di fornire informazioni a fini diagnostici, ma soltanto informare. Sulla stessa lunghezza d’onda, di seguito saranno riportati i maggiori fattori di rischio che contribuiscono questo fastidiosissimo disturbo mestruale, che comprendono:

  • obesità
  • assunzione di estrogeni
  • anovulazione
-----
-----

Quindi, in sintesi la menoraggia è un sanguinamento abbondante e insolito che si manifesta durante uno o più cicli mestruali, per il quale è necessario contattare il proprio ginecologo, per scoprire la natura della causa e la relativa terapia.

 

GD Star Rating
a WordPress rating system
Menorragia, il più comune disturbo del ciclo mestruale, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Picnogenolo, il rimedio contro l’invecchiamento

Essere giovani e belle a lungo: le proprietà antiossidanti del picnogenolo Il picnogenolo è il più potente antiossidante presente in natura,...

Chiudi