Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Bellezza femminile » Layering, la tecnica giapponese per curare la pelle

Layering, la tecnica giapponese per curare la pelle

Ringiovanire la pelle con il layering

-----


Il segreto per una pelle da copertina? Il layering! E’ una tecnica di origine giapponese che permette di curare il proprio viso e apparire giovani, idratate e senza neanche una imperfezione. Se si sta cercando l’elenco delle estetiste che la praticano lasciate perdere: si può fare comodamente a casa senza spendere nemmeno un Euro

Perché le donne orientali presentano una pelle dei viso senza imperfezioni, perfettamente idratata ed elastica? Di sicuro non grazie alla cucina asiatica, bensì a una tecnica giapponese, il segreto delle star per avere un aspetto sano e giovanile senza però passare dal chirurgo, o attraverso trattamenti noiosissimi e costosi dall’estetista. Impurità, segni di stanchezza e del tempo e pelle problematica non saranno più un cruccio grazie al layering. E’ vero che mangiare molto pesce aiuterebbe molto, ma se la genetica non dà una mano, è meglio ricorrere a un rituale di bellezza derivante da tradizioni millenarie.

Quando si parla del Giappone, antico e moderno si fondono insieme e il layering è il perfetto esempio di questa caratteristica della cultura asiatica. Layering significa a strati e lascia intendere che è una sorta di trattamento che prevede l’applicazione di più prodotti. Una sorta di stratificazione che rende strepitoso il finale. Questa routine di bellezza è paragonabile alla classica pulizia del viso che l’estetista fa nel suo istituto, ovvero spalmare prodotti su prodotti per attenuare le imperfezioni visibili ed invisibili, ma si può usufruire di questi benefici per poco tempo, visto che il peeling e la pulizia profonda della pelle si possono fare solo una volta al mese, mentre il layering si può fare ogni giorno a casa propria e senza spendere soldi.

In che cosa consiste il layering? Si inizia dall’applicazione dell’olio struccante, perché questo prodotto rimuoverà anche i prodotti waterproof senza danneggiare la pelle e risciacquando i residui con semplice acqua tiepida e una schiuma detergente, scelto a seconda del tipo di pelle. Questa fase è necessaria per prepararsi all’assorbimento degli altri prodotti. Si continua applicando una lozione o un tonico riequilibrante, passando il prodotto con un dischetto di cotone o spruzzandolo sulla pelle e aspettando che si assorbisca da solo. La ragione? Solo così i pori si restringeranno. Adesso, il viso è pronto per la fase di idratazione: dapprima, si stende il siero adatto con dei movimenti circolari e facendo una piccola pressione, poi applicando un prodotto per il contorno occhi e di una crema specifica: di mattina, meglio con i filtri solari, per la sera, ottima una texture nutriente. Infine, si chiude il rituale curando le labbra spalmando il burrocacao. Seguendo questo rituale ogni mattina e ogni sera, la pelle sembrerà ringiovanire e illuminarsi passo dopo passo, a patto di scegliere i prodotti adatti per il tipo di epidermide.

 

-----
-----

Fonte: http://www.beauty-star.it/magazine/layering-la-tecnica-giapponese-per-la-cura-del-viso/692

GD Star Rating
loading...
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
donne lavoratrici
Hai il ciclo mestruale? Stai a riposo e non vai a lavoro. Ecco come funziona il congedo mestruale

Dismenorrea e disagi durante il ciclo mestruale, tanto da prendersi permessi e ferie dal lavoro? Il congedo mestruale, di cosa...

Chiudi