Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Bellezza femminile » Creme solari, dopo quanto si devono buttare?

Creme solari, dopo quanto si devono buttare?

Scandenza creme solari, come capire quando un solare è ancora buono o è da gettare immediatamente nell’immondizia? Di regola, ogni anno bisogna cambiare la crema solare perché si deteriora, ma sarà davvero così per tutti i solari?

scadenza creme solari

-----


Arrivato il caldo, si inizia sempre a stilare una sorta di preparativi per le tanto agognate vacanze al mare. Quando viene il momento di partire, la maggior parte delle persone dimentica una cosa della massima importanza. Nonostante la scelta accurata di asciugamani da spiaggia, infradito, costume e accessori vari, la crema solare è sempre e comunque identica a quella dell’anno scorso.  Ogni persona che vuole recarsi al mare vuole tornare con un souvenir visibile. Si intende un’abbronzatura bella, sana e luminosa, non certo eritemi e irritazioni.

Di solito la durata di un solare aperto è di 12 mesi, come indicato dall’etichetta apposita, ma ovviamente essa è una misura preventiva messa in atto dai produttori per non incorrere in problemi legati all’insorgenza di irritazioni o altro. Ma quindi, dopo quanto si devono buttare le creme solari?

Ci sono diversi fattori che rendono idoneo all’uso un solare, anche dell’anno precedente. Prima cosa da osservare è se il solare sia stato mai portato in spiaggia.

Il calore “cucina” letteralmente il preparato, quindi è normale che perda efficacia e si inacidisca dopo un anno. Per sicurezza e per preservare il solare, meglio iniziare a mettersi la crema a casa, al riparo dal sole. Le alte temperature sono amiche dei microrganismi dannosi e nemiche del filtro solare, è bene ricordarselo. Colore e odore sono le due spie per controllare se un solare è ancora idoneo all’uso o meno. Se non si è alterato e ha meno di 12 mesi dall’apertura, si può usare comunque senza problemi.

Creme solari spray: esse sono il top dei prodotti solari secondo gli esperti. Sono quelle che sono meno alterate, perché non vengono a contatto con l’aria, la sabbia e le dita piene di germi e microbi. Grazie alla loro confezione sono praticamente immacolate. L’unico nemico giurato che hanno è il caldo, qualora ci si dimentica la bottiglietta ai raggi diretti del Sole. Se non viene in contatto con alcuna fonte di calore, questi solari spray possono essere utilizzati anche dopo la scadenza.

GD Star Rating
loading...
Creme solari, dopo quanto si devono buttare?, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*


*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Pelle morta da scottatura, come toglierla

Capita che dopo una scottatura alquanto grave si abbia pelle morta nella zona interessata. Ecco dei consigli per toglierla e...

Chiudi