Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Bellezza femminile » Acconciatura perfetta dal parrucchiere, ecco come fare

Acconciatura perfetta dal parrucchiere, ecco come fare

Con un corretto dialogo e qualche consiglio utile si può uscire contente dal parrucchiere e ottenere il tipo di taglio, tinta e acconciatura ideale

parrucchiera

-----


Quante volte ci si reca dal parrucchiere con in testa una determinata acconciatura o taglio, per poi uscirne in lacrime perché ha tagliato troppo, ha sbagliato la tinta o peggio? Ormai, in Tv esistono un sacco di programmi dedicati alla bellezza, che ci insegnano che il dialogo è un punto fondamentale. Bisogna essere il più dettagliate possibile, ed evitare frasi del tipo “faccia lei” o “facciamo solo le punte“.

Nel primo caso, si ha il 50% di probabilità di uscire dal salone scontente, nel secondo caso, invece, il professionista sentirà che c’è totale sfiducia nei suoi confronti, cosa che può infastidire.

Il parrucchiere è un artista che adatta i tagli a seconda della persona con cui avrà a che fare. Limitare di molto il suo raggio di azione significa appunto limitare il suo estro e la possibilità di uscire con un taglio strepitoso.

D’altro canto, anche l’hairstylist deve dimostrarsi all’altezza del suo ruolo. Intanto, deve cercare a tutti i costi di mettere a proprio agio la cliente, ascoltandola e consigliandola.

Se il parrucchiere, durante il colloquio, chiede se si frequenta la piscina o il mare, non vuole informarsi sui fati degli altri, bensì cerca di capire, in caso di colorazione, quale nuance scegliere, per limitare i danni (alcune sbiadiscono e tendono a diventare verdi col cloro e col sole).

Bisogna infatti chiacchierare col proprio parrucchiere: oltre a far passare il tempo, potrà capire quanto tempo ci si dedica alla cura dei capelli, quali prodotti si usano e le esperienze negative passate, anche con altri parrucchieri.

Sono ben accette le foto, a patto che la cliente non si affidi solo a queste: bisogna parlare col parrucchiere ed indicare cosa piace e cosa non piace del taglio ritratto (non bisogna aver paura di dire proprio in maniera schietta no alla frangia, li vorrei poco voluminosi, vorrei un colore più scuro, ecc… ).

Sarà l’esperto a consigliare, e quindi a decidere con la cliente, la rielaborazione del taglio desiderato, in modo da evitare fiumi di lacrime all’uscita dal salone. Altro consiglio da non sottovalutare: chiedere sempre i costi di ogni servizio, in modo da non rimanere delusi alla presentazione della ricevuta.

 

GD Star Rating
loading...
Acconciatura perfetta dal parrucchiere, ecco come fare, 10.0 out of 10 based on 1 rating
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
coprente per capelli bianchi
Come coprire i capelli bianchi in maniera naturale

Basta tinte chimiche!! Perchè non usare dei prodotti naturali per eliminare gli antiestetici capelli bianchi? Hennè, indigo, mallo di noce...

Chiudi