Da non perdere!!!
VITA DA DONNE » Attualità, notizie e gossip » Usanze della Notte di San Giovanni

Usanze della Notte di San Giovanni

La notte di San Giovanni, il 24 giugno, è la notte magica perché cade la Rugiada degli Dei, dal potere curativo sorprendente, e dei Fuochi di San Giovanni.

Il 24 giugno è stata la Notte di San Giovanni, considerata una notte piena di magia e di atmosfera. Anche se è già passata da qualche giorno vogliamo raccontare curiosità e segreti che ruotano attorno a questa notte.

-----
-----

La notte di San Giovanni è la notte più importante, quella del Solstizio d’Estate, quando il sole è all’apice imprimendo sula Terra tutta la sua forza e il suo vigore. In realtà, dal punto di vista scientifico è il 21 giugno il solstizio d’estate, ma gli antichi non avevano modo di stabilirlo, quindi per le date importanti si rifacevano alla tradizione pagana prima, cristiana poi, facendo coincidere le ricorrenze importanti con la data di morte dei santi più importanti. Eppure, di San Giovanni Battista si festeggia la nascita, forse uno dei pochi santi a cui è concesso questo privilegio.

Ci sono innumerevoli tradizioni legate alla Notte di San Giovanni come ad esempio la preparazione dell’Acqua di San Giovanni, la Rugiada degli Dei, nata dalla tradizione per cui il giorno del solstizio sia la porta attraverso la quale gli dei fanno passare i nuovi nati, sotto forma di rugiada. San Giovanni Battista sappiamo tutti che fu il fondatore di una comunità battista e viene venerato dalla Chiesa Cattolica anche perché parente diretto di Gesù, ma anche nel Corano si trova traccia di lui, come profeta che precede Maometto. La festa della Notte di San Giovanni è il primo giorno di una nuova stagione, quindi nuova vita, rinascita. Secondo gli antichi, le forze che si diffondevano in questa notte magica dovevano essere incanalate per non incorrere in avversità. La leggenda racconta che il sole, quindi il Fuoco, si sposi con la luna, L’Acqua, e da qui nascono due riti simbolo della Notte di San Giovanni, ossia i falò e la rugiada.

Fiori e piante vengono pervasi dalle forze benigne, sfruttabili preparando l’Acqua di San Giovanni. Per prepararla, bisogna raccogliere durante la vigilia della notte del 24 giugno erbe e fiori. Ed ecco che le bisnonne uscivano al tramonto per raccogliere minuziosamente erbe e piante, quali papaveri, ginestre, fiordalisi, petali di rose canine, rose selvatiche, caprifoglio, Erba di Santa Maria, menta, iperico o Erba di San Giovanni, sambuco, boccioli di garofano, trifoglio, lavanda, ranuncoli, camomilla, mentuccia, foglie di noce, basilico, salvia, rosmarino, malva, timo, amaranto, assenzio, finocchio selvatico e avena. Poi, prendevano una bacinella di acqua e facevano macerare il tutto per una notte, per attirare la Rugiada. La mattina del 24 ci si deve lavare il viso o fare il bagno, perché si narra fosse efficace per debellare malattie e malocchio.  Volendo, si può uscire all’alba del 24 giugno per raccogliere nei campi la Rugiada depositata sull’erba, con un piccolo contenitore, per poi spalmarsela sul viso come rito purificatore.

Altro rito sono i Fuochi di San Giovanni, falò rituali utili per scacciare le streghe e le maledizioni che esse portano, sia con il Fuoco, simbolo di purezza, sia mediante le ceneri e i tizzoni. Le ceneri dei fuochi poi si spargono nei campi, per preservarli da malattie e parassiti, inoltre portata in casa protegge la famiglia dai ladri (anche un tizzone spento). I giovani che hanno il coraggio di saltare tra le braci del fuoco, si dice che si sposeranno entro l’anno, se saltano in coppia, arriverà un bambino.

GD Star Rating
loading...
Usanze della Notte di San Giovanni, 10.0 out of 10 based on 1 rating
blog facebook



Rimani aggiornata


Ti è piaciuto l'articolo?
Rimani aggiornata su Vita Da Donne!!


Ricevi le novità di articoli nella tua casella email. (Niente spam, la tua email è al sicuro --> Eventualmente puoi cancellarti con un click.)





Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*


*

Scroll To Top
Leggi articolo precedente:
Ricetta originale American Cherry Pie, la ricetta della torta alle ciliegie

La ricetta della torta di ciliegie americana: una merenda piena di ciliegie e di bontà Morbida, golosa e ideale anche...

Chiudi